Skip to content

101 bonnes raisons de se réjouir de lire

15 gennaio 2012

Un piccolo libro di una casa editrice di cui quest’anno sentiremo parlare molto: La joie de lire.
Il libro è 101 Bonnes raisons de se réjouir de lire, ossia :101 buone ragioni per rallegrarsi di leggere, al momento presente solo nel catalogo svizzero, illustrato dall’esilarante Guillaume Long.
Il fumettista ginevrino anima da anni il blog A boire et à manger di “Le monde”.
Eccovi la prefazione del volume:

Un libro è fatto di carta e inchiostro. Ah, già, la colla. Ma no. Non è tutto qui. È fatto di un sacco di altre cose.
Un libro può essere qualunque cosa: un fiume che ti porta via, una nuvola in viaggio, e tu viaggi con lei,
una porta per altri mondi.
Dentro un libro ci si può perdere, ci si può specchiare, ci si può ritrovare.
Ci sono libri che dimentichiamo subito e libri che porteremo sempre con noi, dentro, da qualche parte.
Ogni libro è una possibilità. Diversa da lettore a lettore. A me piace, a te no. Per me è prezioso, per te è inutile. Ed è giusto così. Perché anche i lettori sono diversi.
Ogni libro cerca il suo lettore, e ogni lettore cerca il suo libro. Un lettore annoiato, perplesso, deluso è solo un lettore che non ha ancora trovato il libro giusto. Ma da qualche parte quel libro c’è e aspetta proprio lui. E quando si incontreranno sarà una cosa magnifica.
A volte i libri hanno bisogno di certe persone per finire nelle mani dei lettori giusti:
persone come mamme, papà, nonni, fratelli, maestri, bibliotecari, amici…
Bisogna aiutarli un po’, questi libri, perché non hanno i piedi per andare in giro da soli.
Però in compenso hanno le ali. E te le prestano, mentre leggi, finché leggi, per tutto il tempo che vuoi.
Ci sono un sacco di buoni motivi per leggere.
Perché è affascinante, perché ti stordisce, perché ti porta via, perché di sì.
E ancora, e ancora… Almeno centouno.
Eccoli qui.

Nello stesso catalogo ci sono due divertenti libri di Beatrice Masini, che ha scritto questa prefazione: 101 buoni motivi per essere un bambino, pubblicato in Italia da Fabbri, e 101 Bonnes Raisons de se réjouir d’ être une fille.

Siamo pronti con l’elenco dei 101 motivi per tradurli in italiano, ecco il primo: contengono una sana dose di ironia.

La redazione

Guillaume Long ©

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: