Skip to content

Degas: muscoli e pennelli

29 ottobre 2012

Se vi dico Degas è probabile che voi rispondiate subito: ballerine.
Ok, la risposta risponde in parte al vero.
Degas è noto ai più per i suoi ritratti di ballerine, vi siete mai chiesti però come mai avesse scelto un tale soggetto?
Amava la danza sicuramente, ma ciò che muoveva il suo pennello era anche il poter cogliere soggetti in movimento.
Per capire Degas bisogna allargare lo sguardo al periodo in cui è vissuto e al suo interesse per la fotografia.
Gli studi sulla fotografia, come quelli del fotografo inglese Edward Muybridge sull’andatura del cavallo, saranno utilizzati da Degas per le sue opere, con cui cercherà di restituire non delle pose ma la tensione dei muscoli, il fruscio delle stoffe.
Come con le fotografie vuole ritrarre l’attimo e non dipingerne l’eternità. La tensione del corpo in movimento sembra attrarlo a tal punto da divenire soggetto e oggetto della sua arte.
A Torino, in questi giorni e fino al 27 gennaio, in una grande mostra, Degas Capolavori dal Musée d’Orsay, vengono presentati dopo trentanni alcuni dei suoi capolavori conservati al Musée d’Orsay.
Nell’allestimento i curatori hanno voluto sottolineare il suo legame con la fotografia. In alcune sale dei fotogrammi d’epoca scorrono a corredo delle tele, aiutando così il visitatore non solo ad immergersi nell’atelier di questo grande artista ma nel tempo in cui egli è vissuto.
Se decidete di andare a Torino con i vostri bambini vi consigliamo di leggere Degas Il gesto che dipinge, della collana Il giardino dei pittori, ed Giannino Stoppani, un libro in cui un piccolo gruppo di bambini guidato da Guillaume Cocagne, gira per le sale del Musée d’Orsay alla scoperta dei quadri di Degas, quadri che troverete tutti a Torino.
Allora approfittate di questa grande mostra per visitare una città splendida e onorare il genio in movimento di Edgar Degas.
Agata Diakoviez

In occasione della mostra di Torino il libro DEGAS IL GESTO CHE DIPINGE sarà in vendita a 6 €.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: