Skip to content

Après le «FrioTour»…

23 novembre 2012

Direttamente da Bernard Friot il resoconto del tour appena concluso, emozioni, energia e speranza che continua a regalarci.

«Creatività» è sinonimo di «pensiero divergente»,
cioè capace di rompere continuamente gli schemi dell’esperienza.
(Gianni Rodari, Grammatica della fantasia.)

Tutti questi sguardi. E tutte le storie che mi hanno raccontato…
É per questo, in fin dei conti, che scrivo: leggere negli occhi che «mi ascoltano» le storie che, più tardi, scriverò nei miei libri.
Non so come succede. So solamente che è così.
E mai l’ho sentito così forte come è successo in occasione del mio «tour» in Italia.
Sono rientrato pieno d’emozioni, d’immagini, sensazioni.
Un po’ frustrato perchè ad ogni tappa, appena arrivato dovevo subito ripartire senza avere avuto il tempo di rispondere a tutte le simpatie, all’amicizia offertami così spontaneamente e generosamente.
Tornerò, ne sono sicuro.
Perché questi incontri hanno ridato un senso e un sentimento d’urgenza al mio lavoro insiema a molta gioia, energia, entusiasmo!
In più, ho imparato molto: è passato ancora poco tempo perché io riesca a formulare chiaramente tutte le emozioni, ma ho acquisito materia di riflessione che mi sarà utile per molto tempo. Fin d’ora però posso dire: noi dobbiamo lavorare insieme, dialogare, scambiare.
«Noi», sono tutti quelli che, in Europa, per iniziare da questo livello, credono che la cultura, e per prima la letteratura, appartiene a tutti, indipendentemente dall’origine sociale.
La cultura, la letteratura è un linguaggio comune che s’arricchisce dei contributi di ciascuno.
Nell’ambito della promozione della lettura che, per me, è l’asse primo della «condivisione della cultura», le iniziative sono numerose, in tutti i paesi europei; molto diverse a seconda delle tradizioni educative e culturali e sopratutto delle strutture e dei mezzi!
Facciamo di tutte queste diversità una ricchezza, e per questo costruiamo delle reti, saltiamo sopra le frontiere, inventiamo delle nuove modalità d’organizzazione!
L’Associazione delle librerie indipendenti per ragazzi è un modello da sviluppare, che riunisce e fa agire insieme dei librai di taglia e stile diversi, ma uniti da un obiettivo comune.
Passando dall’una all’altra libreria sono rimasto impressionato per il modo in cui ciascuna ha creato dei legami con il suo (suoi) pubblico(i), e per l’originalità con cui erano state realizzate le azioni condotte per incontrare i lettori.
Allora, SOGNIAMO: mettiamo in rete tutte le nostre reti, aldilà delle frontiere culturali e linguistiche, e noi saremo più forti per difendere i nostri valori comuni.
Per esempio, a livello della comunità europea: é urgente investire nell’educazione e nella cultura per aiutare i bambini d’oggi a crescere insieme in un immaginario condiviso.
E quale strumento migliore dei libri è immaginabile per far ciò?
Un libro ha tutti questi sguardi: che ascoltano e aspettano: che sorridono e domandano.
Scrivere per i ragazzi, vuol dire aiutarli a costruire il loro proprio mondo, dice Franz Hohler, lo scrittore svizzero-tedesco.
Più che una responsabilità, é una ragione di vita.
L’ho sentito, ancora una volta, in tutti gli incontri così commoventi e così forti.
É questo che, con altre parole, diceva Emanuele Luzzati, come ho letto su di un muro della libreria Castello di carta a Vignola: … credo si debba anche cercare di dare ai bambini qualcosa di più, quel non so che di magico e di fantastico che è anche frutto di esperianza e di mestiere.
Grazie a tutti per questi momenti vissuti insieme e impressi nel profondo della mia memoria e del mio cuore. Mi donano nuovi motivi per impegnarmi, e per continuare a sperare.
Bernard Friot

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: