Skip to content

L’assente

28 novembre 2012


Forse non abbiamo contribuito in prima persona
alle vessazioni che furono inflitte a Sigi,

ma siamo stati comunque a braccia incrociate
a guardare quelli che lo tormentavano.
Nessuno ha mai alzato un dito per lui…

L’assente, di Jan de Zanger, E.Elle

Accadono, alcune volte, fatti che sono sempre accaduti.
Succede, come in questi giorni a Roma, che un ragazzo s’impicchi lasciando un banco vuoto.
L’ASSENTE di Jan de Zanger un libro, pubblicato nel 2000 nella collana Frontiere dell’edizioni E. ELLE, ormai fuori catalogo, racconta del vuoto che c’era prima e che si è creato dopo attorno a quel banco.
Sigi dieci giorni prima della maturità si lancia sotto un treno.
L’abisso che lo inghiotte resterà aperto fino a quando i suoi compagni di classe non avranno il coraggio di guardarci dentro.
Jan de Zanger, insegnante prima che scrittore, conosceva perfettamente le dinamiche che si scatenano tra i banchi di scuola; sapeva bene che delle volte non solo i ragazzi sono chiamati a crescere per diventare persone responsabili, adulti, sapeva che dietro il banco più grande, dietro la cattedra, possono esserci adulti piccoli.
E’ spietato e sincero questo libro, come la storia che in questi giorni abbiamo letto sui giornali.
Libri come questo possono essere utili a tutti, sia a chi nemmeno si accorge del banco vuoto, sia a chi è annichilito da quel vuoto.
Chissà forse un giorno qualche editore potrà ristamparlo, per ora lo troverete solo in biblioteca.
Agata Diakoviez

Annunci
One Comment leave one →
  1. Alice permalink
    28 novembre 2012 6:46 pm

    I recenti fatti di cronaca mi hanno fatto proprio pensare allo stesso libro, con lo stesso pensiero. Speriamo che ci ridiano “L’assente”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: