Skip to content

NON CHIAMATELA CRUDELIA DEMON

21 gennaio 2013

1985-Bro.inddNon chiamatela Crudelia Demon di Anna Lavatelli, Piemme ed, è uno di quei romanzi il cui titolo può trarre in inganno.
All’inizio credi di leggere una storia leggera, ma poi come accade a tutti i bambini che s’inoltrano nei boschi quella che si scopre è una realtà mai vista e conosciuta prima.
Il bosco in cui Anna Lavatelli ci conduce per mano è quello di una delle più grandi tragedie del Novecento: i gulag.
Katia, la protagonista, è una ragazzina annoiata con amici scelti per caso:
d’accordo, non erano esattamente delle belle facce, lo ammetto: gli avambracci di Michi erano coperti di tatuaggi, Teo aveva una cresta di capelli tinti di blu, il trucco di Lusy ricordava la Morticia degli Adams e Nadine si era fatta da poco tre piercing per narice…”.
Ragazzi come tanti, che si ritrovano tra i banchi di scuola, apatici, vincolati quasi dalla mancanza di sogni. S’incontrano “alla madonnina” e di tanto in tanto scaraventano bottiglie nel giardino della signora Olga Mautino, soprannominata Crudelia Demon.
Arriva però il giorno in cui Crudelia Demon li prende in contropiede: si reca a scuola e parla con il dirigente scolastico. Risultato: tutti i ragazzi sono convocati con i loro genitori e ricevono punizioni esemplari.
Alcuni di loro sono assegnati a lavori socialmente utili, mentre Katia dovrà fare compagnia ad Olga alias Crudelia Demon.
Una difronte all’altra, Katia e Olga, si studiano, si annusano, si sfuggono e si riprendono.
L’amicizia che nascerà ancora una volta ci fa comprendere come l’età sia solo un fatto anagrafico.
La tragedia Russa dei Gulag, per molti sconosciuti è qui trattata con amorevole e dolorosa delicatezza, ci fa comprendere che parlare di memoria è ricordare ogni tragedia, non solo quelle che sono “alla moda”.
Alina Laruccia
Libreria Eleutera, Turi (BA)

La Libreria Eleutera di Turi ospiterà il 30 e 31 Gennaio, per il Mese della Memoria, Anna Lavatelli che presenterà “NON CHIAMATELA CRUDELIA DEMON”, Piemme edizione.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: