Skip to content

Un ronzio in fiera

2 aprile 2013

Schermata 2013-04-02 a 15.02.17
Niente fronzoli!
Così nella home page di minibombo, nuova casa editrice, viene presentata l’idea che sottende la filosofia dei libri proposti e presentati alla Fiera del Libro per Ragazzi appena conclusasi.
Ma chi è minibombo?
Siamo andati a cercare durante la Fiera Silvia Borando, la responsabile editoriale, per farci raccontare tutto da lei.

Minibombo nasce da un’idea mia e di Lorenzo Clerici, e dalla nostra passione per i libri per bambini.
Entrambi ci siamo cimentati nella scrittura e nell’illustrazione a partire dalla comune esperienza lavorativa presso TIWI, uno studio di Reggio Emilia che produce video in grafica animata, da cui senza dubbio abbiamo raccolto l’idea di semplicità e chiarezza che vorremmo contraddistinguesse per intero il progetto editoriale. TIWI ha accolto con entusiasmo la nostra idea e oggi minibombo è un gruppo di mani e teste molto giovani, che si valgono delle più disparate competenze (grafici, illustratori, animatori, programmatori…) per scambiarsi idee, spunti e suggerimenti fino ad arrivare alla creazione di un prodotto il più possibile pensato e condiviso.

Il bombo che abbiamo scelto come icona della casa editrice rappresenta la spensieratezza e l’allegria che derivano da questo approccio nel fare libri e raccontare storie.

Il bombo fa rumore, va lento e dritto alla meta, senza fretta adempie al suo compito: impollinare. Minibombo quali voli si figura nel mondo editoriale?

Senza dubbio del bombo ci auguriamo di possedere tutte queste caratteristiche: il rumore discreto ma costante ad indicare la fibra tenace e robusta del progetto, la lentezza e la determinazione della sua traiettoria, che ci hanno portato ad optare per un numero costante di uscite annuali (circa otto), tutte possibilmente inedite.
Vorremmo così misurare la cadenza del nostro lavoro direttamente sul campo, attraverso il continuo confronto che ci proponiamo di mantenere vivo con le librerie e le biblioteche.
Forse, però, gli aspetti che consideriamo fondamentali fin da ora sono chiarezza e semplicità: vorremmo che lo stile delle illustrazioni, i formati dei libri, tutto l’universo in cui minibombo si muove fossero il più possibile riconoscibili dai lettori.
Alla base di ogni nostro progetto, sia esso cartaceo o digitale, c’è e auspichiamo sempre ci sarà il gioco: l’approccio di lettura richiesto dalle nostre storie, le molteplici attività associate ad ogni libro e proposte online e le applicazioni interattive sono infatti concepite come differenti declinazioni di un’ unica idea di partenza da cui cominciare, moltiplicando le possibilità di gioco a seconda di chi c’è dall’altra parte.
Quindi anche l’immagine metaforica dell’impollinazione può calzare a pennello: il nostro bombo potrebbe considerare la sua missione compiuta se dal suo ronzio si levasse un coro di nuovi ronzii sempre più folto, fatto in primo luogo di piccoli lettori ma anche di mamme, papà, maestri e librai che condividano l’esperienza del gioco insieme a loro.

Quando andrete in libreria aprite bene le orecchie e aguzzate la vista: sugli scaffali ci sono già i primi due libri di Minibombo
Schermata 2013-04-02 a 14.59.51Schermata 2013-04-02 a 15.00.24.

A noi sono piaciuti molto, se poi andate sul sito di minibombo potrete continuare a giocare con i libri che avrete acquistato, perché il ronzio come dice Silvia è discreto ma costante.
Buon divertimento.
Agata Diakoviez

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: