Skip to content

Nellina che pensava al futuro

10 giugno 2013
tags:

Schermata 2013-06-10 alle 11.03.07
PAROLE PER IL FUTURO: LEGGERE PER COSTRUIRE/INCONTRARE IL MONDO
è il titolo del festival Millecunti 2013, l’ultimo festival che Nellina Adorno della libreria Tempolibro di Catania ha realizzato.
Nellina era malata da diverso tempo, ma non ha mai smesso di pensare al futuro, non ha mai smesso di pensare che il tempo che ci è dato serve per costruire ed incontrare il mondo, perché solo questo può renderci sempre vivi.
Abbracciamo gli amici della libreria Tempolibro di Catania, che sapranno continuare a pensare il futuro perché le radici poste da Nellina sono profonde e piene di vita.
Agata Diakoviez

Cliccando qui potete ascoltare un’intervista realizzata a Nellina in occasione del decennale della libreria.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. Michele permalink
    10 giugno 2013 10:12 am

    Ciao Nellina e grazie di tutto

  2. 17 giugno 2013 2:14 pm

    Ciao Nellina,
    sono venuta a salutarti mentre il tuo viso consumato dalla malattia dormiva in posa serena come se la morte non ti appartenesse più poiché relegata a una superficie sottile e valicabile. Conservo tante immagini di te, momenti importati segnati dal tuo sguardo mite, dalla tua capacità d’ascoltare le parole. Accade alle anime che amano i libri e che fanno dei libri un desiderio di vita e una nobiltà di lavoro. La prima volta che sono entrata nella tua libreria ho respirato con gli occhi lo spazio amico che ci avvolgeva, come per leggere in un sol fiato tutte le storie in attesa d’essere scelte, conosciute, comprate per dono. Sapevo che tutti quei libri avevano una voce e si confidavano così vicini sugli scaffali, copertina contro copertina, nella posa di un contatto casuale eppure intimo. Le voci dei libri erano quelle del tempo immortale della fanciullezza, voci discrete da donare alla vita e alla crescita di bambini e ragazzi con l’allegria di un girotondo e l’altalena di un incanto.
    Adesso ti guardo dormire lontana da tutto ma so che c’è un modo per raggiungerti. I libri conservano sempre parole per coloro che partono e per coloro che restano ed è tra i libri che potremo trovarci nel silenzio della lettura o nell’attimo di voltare una pagina, alzando gli occhi al cielo verso Dio.

    Grazie per l’amicizia che mi hai donato
    Lina Maria Ugolini

  3. 8 luglio 2013 4:56 pm

    Cara Nellina, Grazie per essere stata attenta,per avermi ascoltata, per avere creduto ai mei sogni, per avermi invitato più volte in libreria , al Festival e a fare la mia prima mostra in Libreria, quando a Catania si iniziava a lavorare sodo per la promozione del Libro per ragazzi di Qualità. Un abbraccio, grazie di cuore. Un saluto a Tempolibro e
    Millecunti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: