Skip to content

Solo un minuto per i rifugiati

20 giugno 2013

Unhcr_banner_Dilemmas1Uno degli ultimi bambini arrivati nel nostro paese, con le carrette che attraversano il mare, è nato durante la traversata.
Chissà che nome gli hanno dato, chissà se le lacrime che ha pianto sua madre erano più salate di quel mare nero che cullava il suo parto.
I migranti chiamano il mar Mediterraneo il mare della morte, ma il piccolo nato è forse un segno di speranza.
Oggi è la Giornata Mondiale del Rifugiato, non lasciamo però che sia solo una giornata, cerchiamo di educarci all’accoglienza dell’altro tutti i giorni.
Nei libri il mondo è un progetto itinerante, ideato dalla Cooperativa Giannino Stoppani,  in cui si racconta attraverso le parole, le immagini, l’arte di storie e  speranza di popoli e persone che attraversano confini per un sogno di vita; è anche un catalogo bibliografico dove potete trovare le indicazioni per costruire un percorso da realizzare a scuola o con i vostri figli.
Sabato 22 a Lampedusa avrà inizio il campo organizzato da Ibby Italia, un progetto importante che vedrà persone di tutto il paese arrivare in questa splendida isola per realizzare la biblioteca per ragazzi.
Ci saranno storie per tutti, per conoscersi, guardarsi, sperare in un mondo da cui non si debba fuggire per poter vivere.
Se avete ancora solo un minuto utilizzatelo per guardare il sito del UNHCR, basta un clik qui.
Agata Diakoviez

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: