Skip to content

Costretti a combattere

26 gennaio 2015

Schermata 2015-01-26 a 13.19.16Il numero esatto delle vittime della Shoah forse non lo sapremo mai. Furono milioni.
Ogni numero era una persona, ogni persona una storia.
Di quelle storie in questi anni abbiamo letto, ascoltato e visto.
Ogni anno, grazie alla giornata della memoria, altre storie riemergono dal buio, ci vengono raccontate, diventano di tutti affinché la memoria collettiva possa rafforzarsi senza cedere il passo a comode amnesie.
Quest’anno, grazie al lavoro di Bao Publishing, è arrivata in Italia la storia di Hertzko Haft, la storia di un giovane ragazzo ebreo che per difendersi dovette mostrare i pugni, quei pugni che divennero la sua salvezza.
Il Pugile, di Reinhard Kleist, è un fumetto apparso originariamente a puntate sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung nel 2011; pubblicato in Germania nel 2012 vince l’anno successivo, nella sezione divulgazione, il Deutscher Jugendliteraturpeis.
Ci vollero quarant’anni prima che mio padre si decidesse finalmente a raccontarmi della sua vita.
Alan Scott Haft, ha raccolto la storia di suo padre, il dolore mai lenito per l’orrore a cui fu condannato, orrore che ogni sopravvissuto ha sempre portato con se.
A quella storia Reinhard Kleist ha dato il pathos dei volti e dei luoghi, i volti che nei lager persero ogni fisionomia realizzando il macabro progetto nazista: nessuno è.
Ricostruire pian piano attraverso queste storie la memoria di quei milioni di vittime, serve proprio a restituire a ciascuno la propria storia, il proprio volto.
In appendice al fumetto c’è l’interessante dossier Il pugilato nei campi di concentramento nazisti, di Martin Krauß, giornalista sportivo; vi troverete i nomi e cognomi di giovani ragazzi costretti, per far divertire gli ufficiali delle SS, a disputare combattimenti di pugilato nei lager.
Chi perdeva era morto.
La morte, uno spettacolo di cui gli aguzzini non furono mai sazi.
Agata Diakoviez

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: