Skip to content

Verso il centenario a passi “da gigante”

24 febbraio 2016

locandinaGiantIl 13 settembre 2016 festeggeremo un centenario dalla nascita davvero importante, quello di Roald Dahl, scrittore per ragazzi tra i più amati e conosciuti in tutto il mondo.
Grazia Gotti si accorge della ricorrenza durante una lezione sulla letteratura inglese all’Accademia Drosselmeier. Condivide la notizia con tutti noi ed inizia un bel fermento.
Celebrare un gigante della letteratura come Dahl è un’occasione preziosa per ALIR per lavorare su un autore fondamentale, amatissimo dai bambini e di levatura internazionale. Ci mettiamo subito al lavoro. Iniziamo con il rileggere la sua opera completa, per ragazzi e non, cerchiamo strade da percorrere, ci confrontiamo. Nel frattempo inizia a circolare la notizia che nell’estate 2016 uscirà l’adattamento cinematografico del GGG ad opera di Steven Spielberg, garanzia di un imminente attenzione mediatica nei confronti di Roald Dahl. Elaboriamo un programma di attività variegato, frutto di scambi e confronti, una serie di iniziative che coinvolgeranno diversi territori d’Italia.
La libreria La casa sull’Albero, ad esempio, sta mettendo in atto un progetto culturale ampio che ha coinvolto numerose scuole, associazioni e realtà della provincia di Arezzo. Un percorso che intreccia letteratura, cinema, teatro ed educazione all’immagine, una riflessione complessa sull’autore che culminerà in una settimana ad aprile ricca di appuntamenti per le scuole e la cittadinanza. “Il grande gigante soffia sogni” è diventato anche un blog, dove quotidianamente viene raccontato il percorso e dove si suggeriscono, a partire dalle opere di Dahl, connessioni con altri libri, film, progetti.
La libreria Viale dei Ciliegi 17 di Rimini ha pensato ad una serie di proposte per la scuola primaria: da “Il grande gioco dei libri-Speciale Dahl”, a “Dal libro al film-Speciale Dahl”, in collaborazione con la Cineteca di Rimini.
La libreria Pel di Carota di Padova ha inserito un appuntamento dedicato a Dahl all’interno di “Pagine maestre 2016”, organizzato in collaborazione con Proteo Fare Sapere – Regionale Veneto. “Roald Dahl dalla A alla Z”, 16 aprile 2016, sarà un’occasione formativa per riflettere su un autore anticonformista e “ribelle”, per rileggere i suoi romanzi nel centenario della sua nascita. E altro c’è in cantiere.
Il 19 aprile sarà la volta di Radice Labirinto di Carpi, con “Le ragioni di un centenario: Roald Dahl e l’infanzia”, all’interno degli appuntamenti di 80 lune. Come ci si prepara alla celebrazione di un centenario, prima che la grande macchina mediatica si metta in moto? Leggendolo, soffermandosi a porsi domande, trasmettendo le nostre impressioni adulte, i nostri pensieri. Una celebrazione “aperta” al contributo di tutti.
Il centenario ha tenuto a battesimo la nascita del Circolo dei lettori de La libreria Il semaforo blu di Reggio Emilia, cinque incontri per conoscere i romanzi di Roald Dahl.
Il programma delle celebrazioni di ALIR si sta arricchendo strada facendo, in rete con importanti realtà nazionali ed internazionali, come BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR, IBBY ITALIA, ACCADEMIA DROSSELMEIER.
Possiamo dire con orgoglio di aver giocato in anticipo e quando il prossimo anno andremo a vedere il film di Spielberg, quando leggeremo di Dahl sui giornali o quando ne sentiremo parlare alla televisione, avremmo dalla nostra una cassetta degli attrezzi ben assortita grazie a questo anno di lavoro.

Elena Giacomin
La casa sull’albero

the-bfg_notizia-2

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: