Skip to content

Parapiglia… piccola intervista

26 gennaio 2017

odio-piccolaC’era una volta una casa editrice romana. Ora, questa non c’è più. Molti dei suoi titoli hanno traslocato. Altri sono stati accolti in questa nuova realtà editoriale, di cui di seguito una piccola presentazione. Lunga vita a Parapiglia.

1— Chi è Parapiglia?
In Parapiglia siamo in tre, Federico Appel, Francesco Coletti e Teresa Scala.
Sia Federico che Francesco hanno lavorato per molti anni con Gabriella Armando in Nuove Edizioni Romane (Federico continua ad essere editor e socio di Sinnos), Teresa viene dal mondo archivistico e bibliotecario.
Parapiglia è una nuova casa editrice per bambini e ragazzi, giovanissima per quanto riguarda le pubblicazioni ma, più o meno, adolescente per idea e per progetto. E’ “figlioccia” delle Nuove Edizioni Romane, perché quando si è presentata l’occasione di rilevare alcuni titoli esauriti da tempo, ma con alcune potenzialità divertenti, è scattata la voglia di divertirsi e di provare a fare una cosa un po’ folle, come prendersi la pioggia anche quando il tempo è brutto e per questo, forse, il nostro logo è un ombrello rovesciato.
Parapiglia è nata per una grande passione rivolta verso il mondo della lettura, verso quell’universo complicato e sorprendente che è il “libro per ragazzi”.
2 — I primi titoli sono solo di narrativa. Sono previsti anche albi illustrati?
Il mondo dell’albo illustrato è complesso e al momento l’offerta da parte di altri editori indipendenti e bravi è ricchissima. Noi abbiamo iniziato con narrative, come Il giallo delle pagine mischiate di De Santis, che secondo noi hanno dei meccanismi di funzionamento nuovi e divertenti. Probabilmente pubblicheremo un libro di Piumini sotto forma di albo illustrato in autunno, ma ci piacerebbe, per il futuro, trovare albi che funzionino in maniera “strana”, facile a dirsi, meno a farsi. Ci intrigano anche forme ibride di narrative illustrate, magari con poca magniloquenza e in bianco e nero, ma in cui l’illustrazione possa svolgere un ruolo attivo nella lettura e nella trasmissione di messaggi.
il-giallo-piccola3 — Il catalogo prende vita con due vecchi titoli NER. Come mai?
Parapiglia nasce da svariati motivi, ma in primo luogo è legata alla ripresa di una piccola parte del ricchissimo catalogo di Nuove Edizioni Romane di Gabriella Armando; è un’eredità soprattutto ideale, legata a titoli che, come dicevamo prima, hanno, a prescindere dalla loro veste grafica originale, potenzialità diverse. Libri che sono, anche tipograficamente, meccanismi del possibile e delle alternative. I titoli Nuove Edizioni Romane che ripubblicheremo, saranno rivisitati nella veste grafica e trasformati per valorizzare al meglio alcune loro caratteristiche “interattive”. Libri il più possibile “mobili”.
4 — Quali sono i titoli di prossima pubblicazione?
A marzo uscirà Il fantasma del generale di Guido Quarzo con le illustrazioni di Nella Bosnia, una storia del passato che parla di futuro, aspettative e scoperte: perfetta per oggi. A maggio Storie per gioco di Anna Vivarelli illustrato da Andrea Rivola. In autunno, in occasione dei vent’anni dalla prima edizione, uscirà Eroi, re e regine di Nicola Cinquetti, rinnovato ed ampliato.
5 — Quali sono le letture che hanno ispirato e ispirano le vostre scelte editoriali?
Fare un elenco di titoli ed autori che ci hanno ispirato e che abbiamo amato in quanto lettori , è praticamente impossibile, ce ne sono e ce ne saranno tantissimi. Oltre ai singoli libri, c’è in testa l’idea dell’Editore, che è viaggiatore e avventuriero, ciclista con la valigia in mano, come il primo Scheiwiller e dotato di fiuto e idee come Gabriella Armando appunto, per essere modesti chiaramente. Per ora, a proposito di scelte editoriali, siamo interessati a rinnovare libri non nuovi ma ancora, secondo noi, innovativi. Per il futuro, sempre facendo un passo alla volta, che sotto la pioggia si scivola, ci piacerebbe incontrare proposte, -­ narrativa o albi illustrati che siano -­ che diano la possibilità al lettore di utilizzare il libro senza percorsi precostituiti, permettendogli di liberare sensibilità e fantasia.

copia-di-logo

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: