Skip to content

Semi e Parole – Una settimana per la poesia

25 maggio 2017


E’ iniziata martedì 23 maggio, alla libreria Radice-Labirinto di Carpi, la quarta edizione di Semi e Parole, una piccola rassegna dedicata alla scrittura poetica per bambini e ragazzi.
Madrina dell’iniziativa è Silvia Vecchini che nel 2013 inaugurò Semi e Parole in Piazza Garibaldi portando con sé una tenda cucita a mano e un cestino di parole magiche. Da allora Silvia Vecchini è stata presente a tutte le edizioni di Semi e Parole, diventando oltre che madrina dell’iniziativa anche una cara amica della libreria.
Oggi molti locali hanno occupato la piazzetta con i loro tavolini, e non è più possibile costruire tende o stendere fili di lettere tra i palazzi della città, ma la libreria è un luogo ancora accogliente, e in attesa che Casa Radice (sede della scuola parentale e centro culturale curato dalla libreria) inauguri a settembre il suo primo anno di vita, Radice-Labirinto ospiterà tre conferenze e un laboratorio di scrittura poetica.
Martedì 23 maggio, Giusi Quarenghi inaugura la quarta edizione con un incontro dal titolo Parole Prime – Parole splendenti come diamanti, non solitarie. Una gran bella compagnia. La conferenza di Giusi Quarenghi chiude anche l’edizione primaverile della fortunata rassegna 80LUNE – incontri dedicati agli adulti sulla buona letteratura per l’infanzia che porta in libreria figure importanti della letteratura per bambini e ragazzi e tante affezionate lettrici da tutta la regione e non solo.
Semi e Parole prosegue sabato 27 maggio con la conferenza di Giovanna Zoboli dal titolo Scegliere la poesia in cui la fondatrice della casa editrice Topipittori spiegherà le ragioni che la spingono a dedicare una vasta sezione del proprio catalogo alla poesia per bambini e ragazzi.
Domenica 28 maggio sarà la volta di Silvia Vecchini che condurrà per tutta la giornata un laboratorio di scrittura poetica dal titolo La poesia è un fiammifero – Cinque testi di poesia contemporanea, cinque scintille. Piccoli fuochi da tenere tra le mani a coppa per accendere le nostre parole, per fare un po’ di luce attorno ai propri pensieri, vedere il volto degli altri, scrivere insieme, scaldarsi, bruciare un poco.
Come madrina dell’iniziativa Silvia Vecchini chiuderà, domenica 28 maggio, questa edizione di Semi e Parole con una conferenza dal titolo Scintille, ovvero una piccola conversazione sul fare poesia, dove si ascolteranno brevi letture dai poeti che hanno acceso le parole di una delle più capaci e sensibili poetesse per ragazzi italiane. 
Durante la serata saranno letti anche alcuni testi scritti dai partecipanti al laboratorio.
Se volete maggiori informazioni su Semi e Parole leggete qui e se volete partecipare agli incontri o al laboratorio scrivete a info@radicelabirinto.it

Alessia Napolitano
Radice Labirinto

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: